Noi e la Giulia

Noi e la Giulia è un divertente film diretto e interpretato da Edoardo Leo, con Claudio Amendola, Luca Argentero, Stefano Fresi, Anna Foglietta e Carlo Buccirosso.

noi-e-la-giulia

Dove vedere Noi e la Giulia

[programmazione_programma slug=”noi-e-la-giulia”]

Puoi vedere questo film sulle seguenti piattaforme streaming on demand:

prime-video-streamingnow-tv-streamingchili-streamingapple-tvsky-cinema-uno-staserarai-1-stasera

Noi e la Giulia: Trailer

Noi e la Giulia: Trama

Noi e la Giulia è una commedia italiana prodotta e diretta da Edoardo Leo, tratta dal libro di Fabio Bartolomei Giulia 1300 e altri miracoli.

Cosa accomuna due romani e un torinese? Una vita sociale e lavorativa insoddisfacente. Per sfuggire a questa e per un “caso fortuito”, Diego (Luca Argentero), Fausto (Edoardo Leo) e Claudio (Stefano Fresi) si ritrovano casualmente tutti insieme in un casale abbandonato, decidendo di rimetterlo a nuovo tutti e tre insieme. A loro si aggiungono poi anche Sergio (Claudio Amendola), Elisa (Anna Foglietta) e Abu (Rufin Doh Zeyenouin).

Un bel giorno si presenta a bordo della sua Alfa Romeo Giulia 1300 don Vito (Carlo Buccirosso), un camorrista venuto a riscuotere il pizzo. Il gruppo però lo sequestra e seppellisce la macchina. 

Altri tre camorristi nei giorni successivi si presentano al casale e tutti faranno la stessa fine di Vito. I quattro prigionieri, però, riescono a liberarsi e riservano ai loro sequestratori lo stesso trattamento. Ma Vito ha un’idea decisamente rocambolesca…

Il cast di Noi e la Giulia

Luca Argentero, Diego Rebecchini

Venditore d’auto torinese è fortemente insoddisfatto del suo lavoro. Dopo la morte del padre decide di licenziarsi e cambiare vita. L’acquisto e la ristrutturazione del casale sembrano restituirgli l’entusiasmo e non mancherà di mettere in campo le proprie doti di affabile venditore, come quando deve giustificare la musica proveniente dal sottosuolo, dove è sotterrata la Giulia 1300 di don Vito.

Edoardo Leo, Fausto Amadei

Da televenditore a uomo strozzato dai debiti, Fausto è il prototipo del romano, goliardico e un po’ sbruffone. Per sfuggire ai suoi creditori decide di abbandonare la città, imbattendosi così nell’acquisto del casale. Quando gli verrà assegnato di occuparsi della preparazione della lista degli invitati per l’inaugurazione saprà tirare fuori il meglio della sua ingegnosa romanità.

Claudio Amendola, Sergio 

Romano come Fausto, Sergio è la classica persona che sembra avere la soluzione adatta ad ogni problema, sebbene abbia alle spalle il fallimento della storica impresa di famiglia e un imminente divorzio. Sarà lui a gestire il piano per il sequestro di don Vito.

Carlo Buccirossi, don Vito

Spregiudicato e pregiudicato, il camorrista don Vito si ritrova ad essere vittima degli acquirenti del casolare, che non si lasciano intimidire dalle minacce dei suoi scagnozzi.

Guida Tv